Going back to work
Il percorso proposto dall’Associazione Onconauti

Il percorso proposto dall’Associazione Onconauti

Il tuo contributo è importante

Il percorso offerto dal Progetto Going Back to Work: ripartire da sé ha l’obiettivo di aiutare tutti i lungo sopravviventi, per questo chi vi aderirà contribuirà anche a realizzare una Survey. Quest’ultima consiste nella raccolta di dati – perlopiù numerici, in forma rigorosamente anonima e aggregata – necessari a descrivere la popolazione dei Cancer Survivor che hanno già ripreso a lavorare e di come il percorso offerto dal Progetto Going Back to Work: ripartire da sé, contribuirà a migliorare la loro condizione psicofisica.

Ognuna delle attività qui di seguito proposta si basa infatti sulle più aggiornate evidenze scientifiche nel campo delle Terapie Integrate Oncologiche, ed il nostro obiettivo – attraverso la Survey – è quello di accreditare un percorso che vede oggi collaborare tra di loro le associazioni del Terzo Settore coinvolte nel Progetto – CSEN, Associazioni provinciali LILT (BO; PC; RE) e Onconauti – e la sanità pubblica del territorio interessato. Potrete consultare nell’apposita sezione del sito ogni ulteriore informazione sulla Survey e sull’informativa sul trattamento dei dati personali, nonché il bando di progetto a cui afferisce Going Back to Work: ripartire da sé.

Le tappe del percorso

Il percorso da noi offerto sarà promosso da un team multidisciplinare che vede collaborare tra di loro il Medico Competente, la Neuropsicologa, l’Oncologo, l’Onco Trainer e il docente Olistico. Nella fase di arruolamento del progetto è prevista la compilazione della nota informativa sul trattamento dei dati personali, che avverrà insieme a un responsabile dell’associazione Onconauti. In seguito si accederà ad un primo colloquio con la Dott.ssa Jessika Camatti, Medico Competente della LILT, la quale effettuerà una profilazione sanitaria indagando lo stato di salute con stima delle capacità lavorative. In tale sede verranno inoltre somministrati tre questionari per la Survey:

·La scheda Stile di vita dell’Associazione Onconauti

·Il Work Ability Index

·Il FACT- B12

Successivamente avrà luogo il colloquio – di norma di gruppo – con la Dott.ssa Nicoletta Porcu – Neuropsicologa – che offrirà un sostegno al reinserimento lavorativo mediante il training cognitivo (con 5 sedute), in modo da arrivare a stimare le attività sostenibili nel tempo.

L’Associazione Onconauti offrirà poi un percorso che vedrà avvicendarsi tra di loro diversi specialisti, tra cui l’Onco Trainer, l’insegnante Olistico e il Medico di Medicina Cinese. Tali attività inizieranno con una settimana di full immersion, online e in gruppo, dove verranno offerte le basi teoriche e pratiche per l’esecuzione delle attività volte a migliorare la propria capacità lavorativa ed il proprio stile di vita.

Verrà inviato un link, per mail o Whatsapp, per partecipare ai seguenti Webinar:

– 1 ora webinar su Attività Fisica: con il Dott. Mattia Pirani, Onco Trainer

– 1 ora webinar su Tecniche mente corpo: con la Dott.ssa Claudia Maggiore

L’attività fisica e il ruolo dell’Onco Trainer

Il Dott. Pirani, Onco Trainer afferente all’Associazione Onconauti, effettuerà un colloquio individuale – online – della durata di 30 minuti circa, attraverso cui comprendere i bisogni della persona e il programma di attività fisica più adatto allo suo peculiare stato di salute. Tale programma sarà poi fruibile mediante applicazione in presenza o in video (online), da seguire a casa con una frequenza consigliata di 2 sedute di esercizi a corpo libero a settimana, in aggiunta a una camminata quotidiana della durata di 20/30 minuti.

L’equilibrio mente-corpo

In aggiunta al Webinar della Dott.ssa Maggiore, saranno inoltre disponibili una seduta di Yoga o di altre Tecniche mente corpo, sempre online e con cadenza settimanale. L’Associazione Onconauti, infatti, offre la possibilità di usufruire di 10 sedute di Yoga terapeutico adattato ai partecipanti al percorso di Going Back to Work: ripartire da sé.

Tempi e modalità

Tutto il percorso durerà circa 6 mesi, e dopo la prima settimana di full-immersion cominceranno i colloqui individuali, ed è infine previsto un follow-up telefonico, oppure online, con l’Onco Trainer dopo tre mesi dall’inizio delle attività. Tutto il percorso verrà seguito passo dopo passo tramite l’App messa a disposizione dalla LILT di Piacenza.

Tramite l’Applicazione si avrà inoltre modo di raccontare, giorno dopo giorno, le attività svolte e indicare eventuali difficoltà. Al termine dei sei mesi è poi previsto un nuovo incontro con il Medico Competente e con la Neuropsicologa che valuteranno i progressi raggiunti, i quali verranno inseriti, in forma aggregata ed anonima, all’interno della Survey, così da poter aiutare altre persone nella tua stessa situazione.